Rimozione Applicazioni attive inutili

Anche se siete stati mooolto attenti all’eliminazione dei programmi ed alle chiavi di registro, sicuramente vi è sfuggito un particolare: la barra delle applicazioni.
Fate questa prova:
 
- ciccate sulla barra delle applicazio ni con il tasto destro e selezionate "proprietà";
- spuntate "Nascondi icone inattive" e selezionate "Personalizza";
- apparirà l'elenco delle icone inattive nella sezione "Elementi Passati".
Probabilmente ci sono programmi disinstallati molto tempo fa quindi è preferibile rimuovere la ricorrenza dei dati; per eliminarli definitivamente fate così:
 
- aprite il registro di configurazione (start->esegui- >regedit);
- HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer\TrayNotify]
- Eliminate spudoratamente "PastIconsStream" e "IconStreams";
- Richiamate start.. esegui e digitate “tskill explorer”
- riavviate il computer
Risorse per sviluppo: 

Ti potrebbero anche interessare:

Drupal Fusion theme core e Acquia Slate Theme

 Inserire la banner image nella regione preface del Drupal Theme Acquia Slate a volte può dare problemi o disorientare l'utente più inesperto. Ecco tutti i passi per configurare il tema in m0do che visualizzi l'immagine di vostro gradimento oppure aggiungere altre immagini selezionabili nello skinr.

Drupal Seo: Configurazione e personalizzazione di Page Title

Il Page Title è un modulo utilissimo per l'ottimizzazione sui motori di ricerca (SEO). Permette un controllo totale sull'impostazione dei titoli dei contenuti configurando patterns specifici per ognuno di essi insieme a numerose caratteristiche che potete leggere direttamente nella descrizione del modulo.
Drupal: 

Come guadagnare in 14 giorni con gli infoprodotti

Se tra i modelli di business che hai scelto preferisci l'email marketing per la vendita di infoprodotti, allora devi subito sapere che non si fanno tanti soldi con un solo infoprodotto: è irrilevante il prezzo a cui lo vendi e il pubblico a cui lo proponi.

Internet Marketing: 

L’algoritmo RSA e altri algoritmi

 

Il più conosciuto e utilizzato algoritmo a chiavi asimmetriche è stato proposto da Rivest, Shamir e Andleman nel 1978 e porta come nome la sigla dei cognomi dei suoi inventori. L’algoritmo sfrutta l’approccio di Diffie/Hellman e si basa sulla fattorizzazione di numeri interi grandi.
Risorse per sviluppo: