Configurare Comment Notify

Il modulo comment notify notifica gli utenti dei commenti inseriti sulle pagine dove hanno lasciato un commento o una risposta ad un loro commento. Quindi da non confondere con il modulo Comment Mail che invece notifica gli amministratori del sito dei nuovi commenti inseriti dagli utenti.
Installiamo il modulo abilitandolo in "Amministra/Costruzione del sito/Moduli/" e settiamone i permessi in "Amministra/Gestione utenti/permessi/".
Entriamo in "Amministra/Configurazione del sito/Comment notify/" per settare le nostre preferenze. In particolare possiamo impostare:
  • su quali tipi di contenuto attivare le notifiche;
  • quali modalità di notifiche permettere agli utenti di scegliersi, e cioè le notifiche per tutti i commenti inseriti in una pagina dove è stato pubblicato almeno un commento dall'utente o/e la notifica della risposta ad un proprio commento;
  • lo stato di default delle 2 modalità appena dette;
  • il template dell'email di notifica.
Inoltre è possibile impostare in via del tutto opzionale se le notifiche dei commenti devono giungere anche all'autore della pagina in cui vengono inseriti i commenti: l'opzione può essere modificato nel profilo utente stesso nella form di Modifica del profilo.
 
Un modulo consigliato specialmente in caso si verifichino rallentamenti nell'inserimento di commenti, è il Queue Mail.
 
Problemi di compatibilità
Il Comment Notify non è compatibile con ogni altro sistema o mudulo di notifiche via e-mail (subscriptions, notify, organic group, ecc.). In caso di convivenza con uno di questi moduli il risultato sarà una duplicazione dell'email che arrivano agli utenti ed una duplicazione di opzioni all'interno dei profili utente con conseguente confusione e dispersione degli stessi.
Si consiglia pertanto di separarne l'utilizzo o con i permessi o con i tipi di contenuto.
 

Ti potrebbero anche interessare:

La differenza tra il pulsante Condivisione, Share, e il +1 su Google+

differenza condivisione e +1 su google+Google  ha rilasciato solo in un secondo momento il pulsante “Share” per dare una demarcazione netta tra la Condivisione dei post su Google+ e il suo “Mi Piace” sotto forma di pulsante +1. In origine infatti la condivisione era inglobata nel +1: l’utente che apprezzava il contenuto poteva esprimere la sua preferenza tramite questo pulsante e poi anche condividerlo. Cerchiamo quindi di capire la reale differenza tra il pulsante di Condivisione e quello +1 in quanto, all’occhio di molti, visto come un inutile doppione.

Social Media Business: